Cos'è l'indipendenza finanziaria e come raggiungerla

Oggi, cara amica, ho deciso di affrontare con te l’argomento indipendenza finanziaria.

E’ un tema che ricorre ampiamente nel web e nei sogni di tutti e spesso tendiamo a confonderlo con il benessere finanziario di cui ti ho parlato ampiamente qui.

E’ un obiettivo, questo, molto ambizioso, ma non impossibile.

Sei pronta a sapere di che cosa si tratta e come raggiungerlo?

Andiamo.

Che cos’è ?

Hai raggiunto l’indipendenza finanziaria quando puoi sostenere il tuo tenore di vita senza l’obbligo di dover lavorare. In sostanza non dipendi dal tuo lavoro e stipendio per vivere.

Ambizioso vero?

Ma il mondo è pieno di persone ambiziose. Nel 2010, infatti, è nato il FIRE movemento che promuove l’obiettivo di raggiungere l’indipendenza finanziaria prima dell’età pensionabile. ed è costituto da persone che seguono uno stile di vita dedito al risparmio.

Ma torniamo a noi.

Immagino che tu voglia sapere, una volta per tutte, come si raggiunge questa benedetta indipendenza finanziaria.

Seguimi nel prossimo paragrafo.

Come raggiungere l’indipendenza finanziaria

Libertà finanziaria donna che la vora per implementare le entrate

Un’unica regola: spendi meno di quanto guadagni.

Dimentica le percentuali di risparmio di cui abbiamo abbondantemente parlato: il 10 – 20% non sono sufficienti, qui l’obiettivo è risparmiare almeno il 50% delle tue entrate! E… di più è meglio.

Sembra impossibile? Non lo è. Difficile sì, ma possibile.

Sto parlando di risparmio straordinario, per il quale sono necessarie misure eccezionali.

Vediamo quali:

  1. Scegli una casa in una zona a basso costo: il tuo budget per la voce alloggio non deve superare il 25%
  2. Riduci al minimo l’uso di veicoli e acquista la tua auto usata. Sfruttala fino a quando i costi di manutenzione smettono di essere convenienti.
  3. Diventa una consumatrice accorta. Pianifica meticolosamente le spese e attieniti alle liste. Prendi in considerazione i discount e il mercato dell’usato garantito. Accantona la differenza.
  4. Implementa le tue entrate e metti da parte l’aumento. Se non riesci a negoziare uno stipendio migliore prova ad essere creativa:
  • Formati per accedere a posizioni più remunerative
  • Trovati un secondo lavoro: il web, e non solo, è pieno di risorse. Ad esempio: se sei un insegnante dai lezioni oppure crea corsi online a pagamento. Lavori in palestra? Costruisciti una clientela privata da seguire. Sei una segretaria? Cerca sul web posizioni di data entry o segreteria virtuale da remoto. Le possibilità sono davvero infinite. Le entrate che otterrai accantonale.
  • Trasforma il tuo hobby in una fonte di reddito. Ti piace cucire? Offriti per piccoli lavori di cucito oppure crea corsi sul web. Apri un negozio virtuale e vendi i tuoi prodotti. Sei brava in cucina offri la tua esperienza nei ristoranti il weekend oppure avvia un’attività di catering a domicilio. Anche qui c’è l’imbarazzo della scelta. Individua quello che ti piace fare e fallo diventare un lavoro.

In questo percorso puoi scegliere se porre l’accento sulla frugalità e il minimalismo o sull’implementazione del reddito. In realtà non esiste una scelta giusta e una sbagliata: dipende dalle tue caratteristiche. Se pensi che per te possa essere indifferente puoi seguire entrambe le strade. Va da sè che ridurre le spese (frugalità) e aumentare le entrate è la combo perfetta per il successo.

Giunte qui siamo a metà del percorso: il prossimo passaggio è investire saggiamente i risparmi.

Investi, investi e ancora investi, nonostante tutto, per raggiungere l’indipendenza finanziaria.

Investi per raggiungere l'indipendenza finanziaria

Incanala i tuoi risparmi in investimenti intelligenti.

Informati, studia e confrontati con un consulente indipendente, cioè non deve lavorare per banche assicurazioni e simili, e costruisci un portafoglio ben diversificato. ( parleremo di portafogli e diversificazione molto presto!).

Dai il via ad uno o più PAC, Piani di Accumulo di Capitale,

Continua ad investire man mano che risparmi e sfrutta la magia dell’interesse composto: scegli strumenti finanziari in cui si possa scegliere di reinvestire automaticamente gli interessi. Questi sommandosi al capitale genereranno interessi maggiori nel periodo successivo. E così ad ogni successivo periodo. Tranquilla approfondiremo anche questo.

Non dimenticare di monitorare l’andamento dei tuoi investimenti e controlla i tuoi profitti.

E adesso?

Sono certa che ti starai chiedendo quando riuscirai a raggiungere l’indipendenza finanziaria, vero?

Quando sarai finanziariamente indipendente?

Dipende da te, da quanto riuscirai a risparmiare e ad investire, ma soprattutto da quanto sarai perseverante nei tuoi propositi.

Considera che se risparmi il 50% delle tue finanze hai la possibilità di raggiungerla in 15 anni: tanto più aumenti la percentuale dedicata al risparmio tanto più velocemente raggiungerai il tuo obiettivo. Viceversa, ci vorrà più tempo.

Per sapere se sei arrivata al traguardo usa questa semplice formula:

totale spese annuali * 25

Se il risultato è inferiore ai tuoi risparmi sei finanziariamente indipendente!

Conclusioni

Per diventare finanziariamente indipendenti esiste una sola regola: spendi meno e guadagna di più. Per farlo hai bisogno di cambiare mentalità: implementare le tue entrate, alzare l’asticella del risparmio al massimo ed investire saggiamente.

E’ un percorso impegnativo, non impossibile. Vai avanti gradatamente, migliora costantemente la tua capacità di risparmio un passo alla volta e persevera nei tuoi propositi. Il risultato, una volta raggiunto, ti ripagherà di tutti i tuoi sforzi!

Abbi fede nelle tue capacità: sono certa che puoi farlo!

Eccoci ai saluti.

Non dimenticarti di contattarmi e condividere con me le tue opinioni. Continua a leggere il mio blog per trovare gli spunti che ti servono per creare il tuo percorso verso i tuoi obiettivi.

Al prossimo post

Emi

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.