Privacy Policy
aparmiare se hai un reddito basso è una questione di strategia e pensare in modo diverso: utilizza un vecchio portafoglio con i contanti e il tuo portatile per ottimizzare gli acquisti

Non riesci a risparmiare e a mettere soldi da parte?

Risparmiare con un reddito basso, o modesto, ti sembra una sfida persa in partenza?

Non è così!

Non riuscire a risparmiare, infatti, non dipende dal numero di zeri presente sull’accredito del tuo stipendio.

Il risparmio è una questione di strategia e di costanza.

Non di quantità.

Quindi se stai pensando che, a causa delle tue entrate modeste sia impossibile avere obiettivi, ti sbagli di grosso!

Seguimi e scoprirai alcune idee per risparmiare sui costi che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi traguardi!

L’unica cosa che ti servirà è provare a pensare fuori dagli schemi.

Pronta?

Andiamo!

Come risparmiare se hai un reddito basso?

  1. Traccia le tue spese con precisione
  2. Impara a fare budgeting
  3. Ridimensiona alcuni aspetti della tua vita
  4. Fai la spesa in modo intenzionale
  5. Metti al primo posto il risparmio e automatizzalo
  6. Trova divertimenti gratis
  7. Riscopri il piacere della biblioteca e non solo…
  8. Valuta tutti i costi fissi e comparali
  9. Abbi cura di te
  10. Implementa il tuo reddito

E ora vediamo tutto nel dettaglio.

Traccia le tue spese con precisione

Sembra sciocco e quasi nessuno lo fa, ma ti garantisco che tracciare le tue spese per un paio di mesi ti permetterà di capire molte cose

  • su di te
  • le tue abitudini
  • come gestisci il tuo denaro
  • come ottimizzare le tue spese
  • quali soluzioni trovare per ridurre spese troppo alte

e molto altro.

Farlo è molto semplice.

Ti bastano un taccuino e una penna. Meglio se utilizzi un diario finanziario, che ti sarà molto utile in questa tua nuova fase della vita.

Se ancora non lo conosci o non sai come utilizzarlo, nel mio post sul diario finanziario, troverai tutto quello che ti serve. Ti anticipo solo che è uno strumento davvero molto potente e ti aiuterà tantissimo!

Tornando alle spese, invece, annota per bene quanto spendi ogni giorno. Conserva gli scontrini quotidiani e consulta il tuo conto corrente.

Registra anche le spese automatiche.

Alla fine del mese, con un evidenziatore del colore che preferisci, evidenzia tutte le spese essenziali e fisse. Quelle di cui non puoi fare a meno.

A questo punto hai una panoramica abbastanza chiara di dove vanno a finire i tuoi soldi: quello che non hai evidenziato sono spese che puoi limare o ottimizzare.

Prenditi un pò di tempo per capire come migliorare la situazione generale.

  • Che cosa puoi tagliare?
  • Come puoi ridurre i costi delle bollette o della spesa alimentare?
  • C’è qualcosa a cui puoi rinunciare?

Annota tutto nel tuo diario e rifletti su quali modi per risparmiare puoi applicare alla tua strategia di risparmio.

Per risparmiare se hai un reddito basso hai bisogno di creare un budget

So che la parola “budget” fa venire i brividi.

Suona un po’ come mettersi a dieta il giorno di Natale, ma non è così!

In realtà il budget ti solleva dall’obbligo fastidioso di dover pensare se una cosa puoi permettertela o meno!

Il segreto sta nel trovare la giusta combinazione che funzioni per te.

Ti faccio un esempio.

La spesa alimentare, è una voce di costo che pesa molto nel bilancio familiare. E ogni mese è un’incognita che ti mette ansia.

Stanziare una somma precisa da non sforare è sicuramente un modo per stare tranquilla e non avere paura di non arrivare alla fine del mese. Fra un pò vedremo anche come affrontare questo, quindi resta con me!

Per quanto riguarda, invece, il budgeting, coraggio!

Comincia a sperimentare i vari metodi e trova quello che fa per te!

Nella mia pagina dedicata a tutti gli articoli sul budget, “Budget e budgeting“, troverai tantissime tipologie e spunti per creare ciò che ti serve. Vola subito a dare un’occhiata, sono sicura che incrocerai la giusta soluzione anche se sei una di quelle persone che odiano i budget con tutte se stesse!

Per tutte le tue domande, dubbi o spunti, lasciami le tue riflessioni nei commenti qui sotto. Sarò felicissima di rispondere.

E ricorda, imparare a gestire un budget è essenziale quando si tratta di gestire soldi ( pensa alle grandi aziende e agli imprenditori. Come farebberro senza?).

A maggior ragione se le entrate sono modeste.

Risparmiare se hai un reddtiro basso può essere prendere in considerazione una casa più piccola come la bella e comoda tiny house dell'immagine
Ridimensionare non vuol dire rinunciare: le Tiny House sono un trend in crescita

Ridimensiona alcuni aspetti della tua vita

Detta così potrebbe sembrare un tantino…. diretto!

In realtà è l’unico modo per indicare un sacco di azioni interessanti che potresti mettere in campo per risparmiare se hai un reddito basso.

Ti ricordi che all’inizio ti ho detto che ti sarebbe stato utile pensare fuori dagli schemi?

Ecco, questo è il momento di provare!

Ridimensionare, infatti può voler dire molte cose.

Ad esempio

  • Se sei in affitto, potresti valutare un alloggio che costi meno. E, magari, più piccolo che ti aiuti a ridurre i costi fissi. Diversamente, se hai una casa di proprietà o è più vantaggioso rimanare dove sei per ridurre i costi di spostamento, pianifica di affittare occosionalmente gli spazi vuoti o un stanza. Non hai idea di quanto potresti implementare le tue entrate.
  • Fai decluttering, cioè elimina tutto quello che è superfluo, a vantaggio di ciò che ti è davvero utile, e vendi il resto. Ricavandone una bella somma. Se ti va di approfondire, nel mio post sul decluttering, puoi trovare molti suggerimenti utili.
  • Cambia alcune abitudini troppo dispendiose, come ad esempio la colazione al bar la mattina o il pranzo di lavoro. Abituati a portare i tuo cibo da casa ti stupirai di quanto arrivi a risparmiare in un solo mese! Pensa in un anno..
  • Invece di uscire a cena, invita gli amici a casa per una serata a tema
  • Abbraccia la filosofia minimalista
  • Iscriviti a gruppi che condividono percorsi di risparmio: social e il web offrono moltissimo da questo punto di vista, e prendi spunto dai loro suggerimenti
  • Impara a comparare i prezzi. Siamo nel mercato libero e una buona offerta che ti farà risparmiare, è la fuori che ti aspetta! Consulta volantini, cerca su internet informazioni circa i tuoi abbonamenti e trova contratti migliori per le tue utenze. Non avere scrupoli a cambiare e muoviti verso chi, a conti fatti, ti offre soluzioni più vantaggiose per te.
  • Se sei avventurosa e ti piacciono le sfide con un po’ di pepe , prova ad avvicinarti al frugalismo. Un movimento che fa del risparmio e dell’anticonsumismo ( oltre a molto altro) principi fondamentali del vivere quotidiano.
  • Elimina tutti gli abbonamenti e le sottoscrizioni che non utilizzi. E mantieni , non sai nemmeno tu per quale motivo! Se hai dubbi, prova a rispondere a questa domanda: “Davvero riesci ad andare in palestra 3 volte alla settimana, in piscina 2 volte, guardare film sulla Pay Tv, leggere le tue riviste preferite, lavorare 8 ore e occuparti della casa/famiglia?” Se la tua risposta è sì, ti prego, raccontami nei commenti qui sotto come fai! Io, ti confesso non sono in grado… Se la tua risposta è no, taglia quello che non ti interessa. Vedrai quanti soldi riuscirai a risparmiare in un mese.
  • Valuta di cambiare la tua macchina con un mezzo più piccolo ed economico. E se hai più mezzi interrogati se davvero sono indispensabili.

Ecco, come vedi risparmiare se hai un reddito basso non è poi così difficile.

Questi sono solo alcuni esempi, ma sono sicura che con un pò di pazienza, troverai le tue formule segrete per tagliare costi superflui e migliorare la tua capacità di risparmio.

In realtà, ti confesso, il segreto è attivare una cosa che noi donne, soprattutto, abbiamo in abbondanza ( e non costa nulla ): l’intelligenza finanziaria.

Se ti va di approfondire prova a sbirciare nel mio post sull’ intelligenza finanziaria e tieni presente che, contrariamente alla credenza comune, noi donne siamo bravissime a moltiplicare la coperta!

Detto questo, è il momento di esplorare il prossimo punto.

Qualcosa che puoi iniziare a fare fin da subito e ti permetterà di salvare un bel pò di soldini.

Curiosa?

Seguimi.

Giovane donna che prepara i pasti nella sua bella cucina: questo è un buon modo per risparmiare se hai un reddito basso
Pianificare i pasti, utilizzare la lista della spesa e cucinare a casa aiuta a risparmiare se hai un reddito basso

Per risparmiare se hai un reddito basso concentrati sulla spesa settimanale

Non è un segreto che la spesa alimentare è una voce piuttosto importante nel billancio familiare.

Ed è una di quelle spese essenziali irrinunciabili difficilmente prevedibili.

Però, e questa è la buona notizia, è quella su cui puoi intervenire in modo interessante e fin da subito. Cambiando alcune abitudini di base.

Vediamo come.

Suggerimenti per abbattere i costi della spesa alimentare

  1. Il primo passo è sicuramente pianificare i pasti settimanali. Prenditi un po’ di tempo e, diario finanziario alla mano mano, decidi che cosa vuoi cucinare nell’arco della settimana in arrivo. Cerca di prevedere tutto, comprese le merende dei bambini ed eventuali pasti di lavoro ( anche se hai diritto ai buoni pasto. Ti saranno utili per integrare il costo della spesa)
  2. Fai una lista di tutto quello ch hai in dispensa
  3. Con tutte queste informazioni comicia a compilare la lista di ciò che davvero ti serve
  4. Vai online, raccogli i volantini delle offerte e confronta i prezzi
  5. Cambia supermercato. Capisco che i marchi famosi hanno una certa attrattiva e danno un senso di sicurezza, soprattutto di qualità. Ma non è così. Nella realtà quasi tutte queste “firme” producono per i discount a prezzi davvero concorrenziali perchè non hanno costi pubblicitari. Vale davvero la pena valutare questa opportunità: potresti dimezzare il budget dedicato alla tua spesa alimentare!
  6. Fai la spesa una sola volta alla settimana e cucina tutto quello che hai pianificato. Inutile dire che questo è un passaggio fondamentale per ottenere il massimo. Non solo risparmierai, ma sarai anche in grado di trasformare una spesa essenziale altamente variabile, in prevedibile e gestibile!
  7. Utilizza le sporte riclicabili di stoffa che ti porti da casa. Se hai tempo e sei capace , confezionale tu stessa utilizzando vecchi indumenti. Potrebbe diventare un piacevole hobby, a costo zero e monetizzabile (di questo parleremo dopo. Quindi resta con me fino alla fine! Per ora, rifletti sul fatto che mediamente una shopper bio alla cassa costa 15 centesimi. Il che significa circa 1 euro in più per ogni spesa. Alla fine del mese sono 5 euro., ovvero 60 euro all’anno come minimo. Quasi una spesa gratis…

Ricapitolando

Con questi pochi trucchi, alla fine del mese potresti davvero aver dimezzato i costi e risparmiato tantissimi soldi.

So che ti stai chiedendo quanto tempo ci vuole per fare tutto questo…. in realtà, si tratta di iniziare.

All’inizio sarai più lenta, ma una volta ingranato ci vuole pochissimo.

Io impiego mediamente 10 minuti al massimo, una volta alla settimana!

E, ora, pronta per il prossimo step?

Metti il risparmio al primo posto e automatizzalo

Che non significa pensarci costantemente!

Anzi.

Significa accantonare subito la somma che hai deciso in un luogo sicuro, un conto corrente dedicato a bassissimo costo, per esempio, o un barattolo ben nascosto, e non pensarci più fino al mese successivo.

Se hai tracciato le tue spese per bene e definito un budget che funzioni per te, ti sarai sicuramente fatta un’idea di quale cifra puoi risparmiare ogni mese.

Sia che si tratti di 10, 100 o più Euro, prelevali subito, appena ti accreditano lo stipendio, e mettili al sicuro.

Questa è una delle 5 regole d’oro della ricchezza Te ne ho parlato nella mia recensione al libro “L’uomo più ricco di Babilonia”.

Optando per un conto corrente, puoi sfruttare il potere dell’automatizzazione, per essere sicura di non dimenticare e per sollevarti dal pensiero.

E, ricorda, la ricchezza inizia anche con 1 solo euro. Ciò che conta è la costanza!

Per risparmiare se hai un reddito basso divertiti gratis: prendi la tua bella bicicletta e scopri i monumenti della tua città
Una biciclettata alla scoperta dei monumenti della tua città è un modo di divertirsi gratis

Trova divertimenti gratis

Chi ha detto che per divertirsi si debba spendere?

Puoi trovare mille cosa da fare nel tempo libero a costo zero o quasi!

Ad esempio un pic nic con la famiglia, preparando i pasti tutti insieme, il giorno prima.

O una passeggiata in campagna.

Una giornata in bicicletta sul lungo fiume o al mare, se hai la fortuna di vivere in luoghi che lo consentano.

Se abiti in città, invece, organizza passeggiate/biciclettata per visitare i monumenti e i luoghi d’arte a cielo aperto. Non solo ti divertrai un mondo, ma scopriarai anche posti nuovi. Ti sembrerà di viaggiare, senza le spese di un viaggio!

Ma anche una serata cinema sul divano con tanti pop corn fatti in casa, può essere una buona idea. Specie nelle fredde serate invernali.

Oppure qualche ora nella tua personale SPA casalinga. In cui prenderti cura di te stessa con lentezza. Sul web puoi trovare tantissimi tutorial per rendere memorabile questo spazio.

E che dire di organizzare cene, invece di andare al ristorante?

Insomma, questi sono solo alcuni suggerimenti con cui puoi divertirti senza spendere nulla.

Attiva il tuo “pensiero alternativo”. Troverai tantissime soluzioni che ti aiuteranno a escogitare modi intriganti per divertirti e risparmiare se hai un reddito basso.

Riscopri il piacere della biblioteca e non solo…

Libri, musei, mostre, costano molto e, spesso, sei costretta a rinunciare per non affondare le tue finanze.

Ma con un po’ di creatività è possibile permettersi tutto questo senza spendere nulla o quasi.

Se ti piace leggere, iscriviti alla biblioteca della tua città, per pochi euro all’anno avrai a disposizione centinaia di titoli da leggere gratis! Inoltre, ogni biblioteca offre altre risorse. Ad esempio eventi, incontri tematici, gruppi di lettura. Parla con il responsabile e chiedi di partecipare.

I musei, pianificano giornate ad ingresso libero o a costi ridotti. Informati sui relativi siti e organizza le tue visite in quei giorni.

Lo stesso vale per le mostre.

Potrai usufruire di tutti i servizi e del piacere della visita praticamente gratis!

E per quanto riguarda la musica?

Se hai la fortuna di vivere in una città che vanta un Conservatorio, puoi partecipare ai bellissimi concerti organizzati dagli studenti. Credimi, ne vale la pena!

Diversamente, in provincia, ogni paese ha una banda musicale e un Auditorium dove vengono organizzati eventi musicali molto belli e divertenti. Tutto quello che devi fare è informarti online e il gioco è fatto!

Coinvolgi la famiglia e i bambini. Oltre a divertirvi tutti insieme, avrai l’opportunità di sviluppare in loro una passione. Potrai sfruttare i corsi , a costo contenuto, iscrivendo i tuoi figli ad attività interssanti e di grande valore senza andare in bancarotta.

Abbi cura di te

Può sembrare stupido, ma la salute ha un costo salato. Anche se, qui in Italia, abbiamo l’accesso alla sanità gratuita o quasi.

Quindi prenderti cura di te stessa, ti farà risparmiare un sacco di soldi.

  • Fai esercizio fisico. Anche una semplice passeggiata qutidiana o Yoga con l’ausilio dei corsi che trovi gratuitamente su You Tube
  • Cucina e mangia sano
  • Riduci i vizi come fumo e alcolici
  • Fai esercizi di rilassamento, utilizza una delle centinaia di app gratuite, e cerca di dormire bene

Ti garantisco che tutto questo funziona incredibilemente bene e ti aiuterà a risparmiare se hai un reddito basso

Ragazza in pullover grigio che lavora al suo laptop su un piano in marmo con accanto uno smartphone
I comparatori online e le app aiutano a trovare le migliori offerte per ridurre le spese fisse irrinunciabili

Valuta i costi fissi e impara a compararli

Abbiamo già detto che siamo in mercato libero. E ciò lascia un ampio spazio di manovra per gestire al meglio alcuni costi irrinunciabili.

La concorrenza, infatti, è un’ottima opportunità per te per ridurre i costi delle utenze, assicurazioni, carburante per i mezzi, abbonamenti a internet e così via. Tutte cose di cui non puoi fare a meno nella vita di tutti i giorni, ma che incidono davvero tanto sul bilancio.

Sfrutta uno ( o più) dei tantissimi comparatori di prezzi che ti guidano anche, con questionari molto puntuali, alla scelta delle opzioni che maggiormante si addicono alle tue esigenze, per trovare la tua combinazione vincente.

Tutto quello che ti serve è un pò di tempo e pazienza per spulciare fra le offerte.

E non farti scrupoli a cambiare, quando le condizioni lo rendono necessario!

Implementa il tuo reddito

Il modo più veloce per risparmiare se hai un reddito basso o modesto, è crearti una seconda entrata.

Se leggi il mio blog, sai che io sono una fan delle entrate multiple, non solo per risparmiare.

Quindi, se ritieni che nella tua organizzazione non ci sia uno spazio per creare risparmi costanti, potrebbe essere il momento di pensare a crearti un’attività collaterale al tuo lavoro.

Ci sono milioni di possibilità, là fuori che ti aspettano. Sia che tu abbia una professionalità ben definita o meno.

Ti faccio un esempio.

Vuoi diventare assistente virtuale?

Nel mio articolo dedicato ti spiego come sfruttare alcune competenze che sicuramente già possiedi per promuoverti come assistente online. Una professione molto richiesta e ben pagata.

Ma se non ti piace o preferisci fare qualcosa di diverso dal tuo lavoro quotidiano, puoi valutare di offrirti come barista nel weekend, o cameriera a chiamata.

Ancora, se hai un hobby in cui sei particolarmente brava ( Cucito, arte, disegno, falegnameria….) puoi prendere in consdierazione di vendere i tuoi prodotti su internet. Tieni presente che con costanza e un pò di impegno, potrebbe diventare anche un’impresa e, nel tempo. fruttare davvero molto.

Non ti senti imprenditrice ma hai competenze specifiche? Vendi corsi online, dai lezioni, offriti come traduttrice o scrivi contenuti per il web.

Se ti piacciono gli animali, puoi valutare di offrirti come dog sitter.

Dai un’occhiata anche al mio post dedicato ai lavori secondari per donne

Insomma, rifletti sulle tue capacità e buttati!

Sfrutta il passaparola.

Ma anche i miei consigli per trovare clienti gratis.

Ricorda che da cosa nasce cosa e risparmiare se hai un reddito basso o modesto, diventerà perfettamente fattibile.

Questo era il mio decimo e ultimo suggerimento concreto che davvero funziona.

Naturalmente esistono mille altre cose che possono essere fatte.

Io ti ho raccontato ciò che faccio io e che va bene per me.

Tu puoi trovare altre strategie.

Anzi, se ti va, lasciami le tue riflessioni nei commenti qui sotto. Sarò felicissima di condividere con te idee e opinioni!

Come risparmiare se hai un reddito basso: le conclusioni.

Avere entrate modeste non ti impedisce assolutamente di portare avanti un percorso di risparmio.

Infatti, il trucco del successo non sta nella quantità ma nella costanza!

E nell’utilizzo di trucchi e strategie che lo rendano più agevole.

In questo articolo ti ho illustrato 10 metodi, o idee, per ottimizzare le tue entrate e implementarle. E risparmiare se hai un reddito basso.

Naturalmente, sono solo alcuni esempi e tu puoi, anzi devi, sperimentare tutte le strategie che ti vengono in mente e che si adattano a te.

Il vero trucco, a parte tracciare le spese e creare un budget adeguato, è pensare fuori dagli schemi.

E buttarsi!

Inizia affrontando un suggerimento alla volta e pian piano, un passo alla volta, procedi. Trova i tuoi modi per risparmiare man mano che fai progressi.

Fammi sapere com’è andata nei commenti qui sotto!

E…

Non dimenticare di continuare a spulciare il mio blog. Qui troverai la giusta motivazione oltre a tantissimi consigli, suggerimenti pratici e indicazioni, totalmente gratuite, a cui ispirati.

Non si sa mai da che parte può arrivare l’idea giusta!

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy